BREAKING NEWS – ORDINANZA CORRIDOI TURISTICI

BREAKING NEWS – ORDINANZA CORRIDOI TURISTICI VALIDI FINO AL 30 GIUGNO 2022
Aggiornamento del 28/01/2022

Nell’ordinanza appena firmata dal ministro della Salute vengono prorogate le misure relative ai corridoi turistici Covid Free verso Aruba, Maritius, Maldive, Seychelles, Repubblica Dominicana, Sharm El Sheikh e Marsa Alam aggiungendo inoltre Cuba, Singapore, Turchia, Thailandia (solo isola di Puket), Oman e Polinesia Francese.

CHI PUO’ AVVALERSI DEI CORRIDOI TURISTICI COVID-FREE.

Sono autorizzati a spostarsi a fini turistici verso i Paesi indicati, esclusivamente i viaggiatori muniti di:

– Certificazione che attesti il completamento del ciclo vaccinale o, in alternativa:
– Certificazione di avvenuta guarigione
E’ necessario rispettare, oltre alle regole dei corridoi tutistici Covid-Free, anche le disposizioni previste per l’ingresso nelle specifiche destinazioni. di viaggio.

N.B.) Se il viaggio che si intende effettuare non rientra nella tipologia di “Corridoio turistico Covid-free” o non venga acquistato integralmente presso l’operatore turistico, continuano ad applicarsi le regole previste per i Paesi dell’Elenco E (divieto di spostamento per motivi turistici, obbligo di sorveglianza sanitaria e isolamento al rientro in Italia). 
(Ordinanza in vigore fino al 30 Giugno 2022 , salvo ulteriori proroghe).

COME FUNZIONANO.
Il viaggiatore dotato di certificato vaccinale o di guarigione, in partenza dal territorio nazionale per un soggiorno all’estero nell’ambito di un corridoio turistico Covid-free, deve:
a) sottoporsi a un test molecolare o antigenico condotto con tampone e risultato negativo, nelle quarantotto (48) ore precedenti la partenza;
b) sottoporsi a misurazione della temperatura corporea in partenza ed in arrivo. In presenza di una temperatura superiore a 37,5° C verrà vietato l’imbarco (anche sul volo di rientro);
c) se la permanenza all’estero supera i sette (7) giorni, sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico in loco;
d) prima di rientrare in Italia, nelle quarantotto (48) ore precedenti l’imbarco, è necessario sottoporsi a un test molecolare o antigenico, condotto con tampone e risultato negativo;
e) all’arrivo in aeroporto in Italia, è necessario sottoporsi a ulteriore test molecolare o antigenico, con risultato negativo.
Se tutti i passaggi su elencati sono rispettati, i viaggiatori sono esentati dal rispetto degli obblighi di sorveglianza sanitaria e di isolamento fiduciario.

QUI il testo dell’ordinanza

TRAVEL PASS

in relazione ai cosiddetti “Corridoi Turistici Covid-free”, a seguito della nuova disposizione normativa che prevede per il passeggero di essere in possesso di TRAVEL PASS, vi informiamo che Mete Subacque , nel rispetto delle indicazioni ricevute dal Ministero della Salute, procederà ad emettere tale certificazione unitamente ai documenti di viaggio.

Il Travel Pass è previsto per le destinazioni di cui sopra che includano volo + soggiorno completo di tutte le notti (non potremo emettere il Travel Pass per pacchetti con notti di soggiorno libero non prenotate con MS, “solo volo” e “solo servizi a terra”).

Per qualsiasi chiarimento non esitate a contattarci ,
Restiamo a vs disposizione
Il team di Mete Subacque

Scroll to Top